PERCHE’ I CAMPIONI SCELGONO IL GIRO AL POSTO DEL TOUR

PERCHE’ I CAMPIONI SCELGONO IL GIRO AL POSTO DEL TOUR

C’è sempre più rosa nella tavolozza dei grandi campioni del ciclismo, storicamente ispirato al giallo del Tour de France. Il Giro, la “Corsa Rosa”, attira ora tanto interesse, se non di più, del Grand Boucle come conferma pure il quotidiano transalpino Le Monde. Così hanno scelto 4 degli specialisti delle corse a tappe più adatti a sconvolgere la supremazia della squadra britannica Sky, diventano Ineos, a luglio sulle strade esagonali: l’olandese Tom Dumoulin, l’inglese Simon Yates, lo sloveno Primoz Roglic e Vincenzo Nibali. Dovevano formare un quintetto da sogno con il prodigio ciclistico mondiale Egan Bernal (Ineos). Ma il 22enne colombiano si è infortunato ad Andorra una settimana prima della […]

NIBALI: ALCUNI DATI DAL TEIDE

NIBALI: ALCUNI DATI DAL TEIDE

Vincenzo Nibali è tornato l’altra sera dopo quindici giorni di lavoro sul Teide con il fratello Antonio, Damiano Caruso, Valerio Agnoli, Andrea Garosio e l’austriaco Hermann Pernsteiner. Dal 1° al 15 aprile, per una nuova sessione di lavoro molto importante in chiave Giro d’Italia, e prima di affrontare Tour of the Alps e Liegi-Bastogne-Liegi. «Sono e siamo molto soddisfatti – dice Paolo Slongo, allenatore del Bahrain Merida e del siciliano in particolare -. Abbiamo lavorato tanto e bene, Vincenzo è soddisfatto e adesso ci apprestiamo a rifinire il lavoro in corsa con assoluta fiducia. Qualche numero? 48 ore di allenamento, 1.337 km percorsi in 11 giorni, 29.280 metri di dislivello […]

SANREMO: NIBALI, NON SCOMMETTO MAI… VINCERE 2 VOLTE…

SANREMO: NIBALI, NON SCOMMETTO MAI… VINCERE 2 VOLTE…

CONCOREZZO (MB): Oggi ci troviamo a Concorezzo dove Vincenzo Nibali ed il team Bahrain Merida ci svelano le ambizioni del campione siciliano per la Milano Sanremo. Nibali è scortato per l’occasione dal compagno di squadra Matej Mohoric e dai vertici di McLaren, Duncan Dradley (Health and Human performance director Mclaren Applied technologies), John Alert (Chief Marketing Officier Mclaren Group) e del Team Bahrain Merida rappresentato dal General Manager Brent Copeland. La conferenza si tiene in inglese ed è l’occasione per parlare dei piani futuri del campione e della sinergia con l’azienda inglese. Inizia  Duncan Bradley perché John Alert è bloccato nel traffico da Torino: «Mclaren ha una lunga storia di […]

GAREGGIARE NEL DESERTO NEL PUNTO PIU’ PROFONDO DELLA TERRA

GAREGGIARE NEL DESERTO NEL PUNTO PIU’ PROFONDO DELLA TERRA

ISRAELE – GRAN FONDO ARAVA Correre la Gran Fondo di Israele è sempre un’emozione unica. Non voglio mancare di rispetto ai monumenti italiani, ma gareggiare nel deserto, nel punto più basso della terra, è per me sempre un’avventura. Lo sforzo organizzativo quest’anno è stato premiato da 3 ore di diretta televisiva sull’emittente sportiva nazionale 5 che ha messo in campo 10 cameraman e l’elicottero TV. Subito i numeri con 1000 partecipanti da 20 paesi: Belgio, Germania, Colombia, Italia, Stati Uniti, Repubblica Ceca Repubblica, Francia, Russia, Cipro, Polonia, Norvegia, Inghilterra, Lettonia, Brasile, Argentina, Svezia, Canada e Israele. L’edizione 2019 si è spostata nella regione di Arava, un’area al confine con la […]

TEAM BAHRAIN: OTTIMO LAVORO AL TEIDE

TEAM BAHRAIN: OTTIMO LAVORO AL TEIDE

Concluso il raduno al Teide Vincenzo Nibali e compagni hanno rifatto la valigia e sono partiti alla volta degli Emirati Arabi: ad attenderli c’è la presentazione della squadra nel Bahrain e poi l’UAE Tour, che per il campione siciliano rappresenterà l’esordio stagionale. Per lunghe settimane, fino a sabato scorso, Nibali e compagni hanno lavorato sul Monte Taide e per sapere come sono andate le cose in Spagna abbiamo contattato Paolo Slongo, capo allenatore della Bahrain Merida. «Al Teide – spiega il tecnico veneto – abbiamo fatto un grande lavoro, per cui non ci possiamo aspettare molto dall’esordio di Vincenzo in termini di risultati. Diciamo che per noi all’UAE Tour inizierà un altro […]

FONTANA SALUTA E FA UN PASSO AVANTI

FONTANA SALUTA E FA UN PASSO AVANTI

Photo credit: Giuseppe Giuliano/Wok photography/Red Bull Content Pool MILANO: Anche per Marco Aurelio Fontana, classe 1984, è arrivato il momento di cambiare qualcosa nella propria vita. Lui lo chiama “passo in avanti”, verso una nuova vita. Il biker di Giussano il suo passo lo ha fatto questa sera al Deus Ex Machina di Milano radunando attorno a sé giornalisti e addetti ai lavori confermando ancora una volta di essere un personaggio in grado di andare oltre il movimento della mtb. Durante l’inverno non deve aver dormito molto sugli allori e ha passato qualche notte insonne per dare forma ai propri sogni che nell’immediato prevedono un nuovo team, gare in e-bike, la […]

UN RAGAZZO DI CAMPAGNA: THIBAUT PINOT

UN RAGAZZO DI CAMPAGNA: THIBAUT PINOT

Il ciclista Thibaut Pinot è la versione moderna de “il ragazzo di campagna”. No, nulla a che vedere con il film di Renato Pozzetto del 1984 e ambientato nel pavese, a Cascina Casoni, piccola frazione di Carbonara al Ticino. Il transalpino è però un corridore atipico per i suoi gusti. Al contrario di molti suoi colleghi non è andato a vivere a Montecarlo ma ha preferito rimanere nella sua Mélisey, cittadina nell’est della Francia, di cui il padre è sindaco. Tifoso del Paris Saint Jermain, ama stare all’aria aperta, praticare vari sport. Tanto per fare un esempio lo scorso anno ha preso parte alla Transjurassienne, una delle principali prove del […]

UN CALCIATORE E’ IL CICLISTA PIU’ FORTE DI TUTTI

UN CALCIATORE E’ IL CICLISTA PIU’ FORTE DI TUTTI

(L’esultanza sul traguardo. Foto Bettini). INNSBRUCK (AUSTRIA): Il più grande ciclista di tutti i tempi. E’ questo sino ad oggi quello che il giovanissimo belga Remco Evenepoel ha dimostrato di essere. Sino a qui, e parliamo della categoria Juniores, nessuno era stato in grado di vincere il campionato del mondo a crono e in linea, il campionato europeo a crono e in linea. Si può dire un’annata straordinaria per Evenepoel che sino a 2 anni fa la bicicletta non sapeva nemmeno cosa fosse. Infatti era un aspirante calciatore cresciuto nell’Anderlecht, tre stagioni in Olanda al PSV Eindhoven. Nella sua breve carriera ha indossato la maglia della Nazionale giovanile belga Under 15 […]

MONDIALE DI INNSBRUCK: ECCO PERCHE’ IL MURO NON SARA’ DECISIVO

MONDIALE DI INNSBRUCK: ECCO PERCHE’ IL MURO NON SARA’ DECISIVO

    INNSBRUCK (AUSTRIA):  Il circuito austriaco dei Mondiali di ciclismo 2018  si presenta come durissimo, tanto da restringere il possibile lotto dei vincitori ad un numero esiguo di partecipanti. Abbiamo analizzato meglio la prova iridata che vedrà protagonisti i professionisti. Tanto per intenderci parliamo della gara che vedrà il famoso muro di Gramartboden, 2800 metri con pendenza media dell’11,5% ed una punta che, per pochi metri, tocca addirittura il 28%.  In realtà la gara vera e propria si deciderà sull’altra salita, e probabilmente all’ultimo passaggio. Per quale motivo? Perchè la salita di Igls, ha una pendenza media del 5,6% con il 4-6° km nella località di Lans. Sarà qui che gli […]