Dal tramonto all’alba

In pista dal tramonto all’alba con la 12H Cycling Marathon

Il tempio della Formula Uno in Italia invaso per due giorni dalle biciclette.

Accadrà all’autodromo di Monza, dalle 10 di sabato 27 giugno alle 18 di domenica 28, quando la storica pista sarà aperta a tutti i ciclisti, dagli amatori agli agonisti. Per questi ultimi, ma solo per chi sa resistere alla fatica, c’è la possibilità di cimentarsi in una vera impresa, la 12H Cycling Marathon, dal tramonto all’alba pedalando tutta la notte senza sosta sui 5.793 metri del circuito lombardo.

Di sicuro un evento suggestivo, con tutto il fascino di una corsa in notturna sotto una luna che, a fine giugno, sarà quasi piena.

Una gara aperta sia ai professionisti che agli amatori che potranno comunque correre alla propria andatura. È possibile partecipare a questa avventura sui pedali da soli o in team composti da 2, 4 o 8 persone (maschili, femminili o misti), condividendo l’esperienza con i propri amici. I “fissati” delle bici single speed poi, potranno partecipare con le bici a scatto fisso entrando in una particolare classifica dedicata.

Saranno premiati tutti i vincitori di ogni categoria, singolo, team, maschile, femminile, misto e best lap.

Ogni concorrente avrà il proprio pettorale e verrà dotato di microchip per il rilevamento dei tempi.

La classifica sarà comunicata in diretta sugli scoreboard in area box ed al traguardo.

All’interno dell’autodromo sarà inoltre allestito un Bike Village dove poter provare nuovi modelli di bici in pista e workshop su alimentazione sportiva, metodo di allenamento e sicurezza stradale. Per ragazzi e bambini ci sarà un’area dedicata con anche un mini circuito solo per loro. Il tutto senza dimenticare che l’autodromo è nel parco di Monza, con la possibilità di visitare la Villa Reale e i suoi giardini.

Andrea Massimello, creatore dell’evento, racconta come l’idea di una 12 ore di ciclismo notturna sia nata dall’incontro con varie persone:con Linus e Aldo Rock di Radio Deejay siamo riusciti a far diventare un sogno realtà (…) abbiamo deciso di correre di notte sia per rendere più emozionante questa sfida, sia per pedalare con la temperatura ottimale, evitando l’asfalto rovente dell’estate. Correre deve essere un piacere e non una sofferenza. “Bike like a deejay”: per noi sarà un viaggio appassionante dal tramonto all’alba”.

“La pista, la notte, il buio totale, eccetto che per la luce della propria bici e della luna piena. Mi sembrano”, continua Massimello, “ingredienti interessanti ai quali va aggiunta la componente emozionale di trovarsi “nel tempio della velocità”. L’obiettivo è salire sul celebre podio dove ogni anno vediamo premiare i grandi campioni della Formula 1”.

 

Sport Plus Health è sponsor dell’evento.

 

Per iscrizioni, regolamento e informazioni: www.cyclingmarathon.com

 

Un ringraziamento speciale a: deluxeServicesItalia