UNVEILED THE NEW TOUR BUT IT’S CAOS IN PLANNING

UNVEILED THE NEW TOUR BUT IT’S CAOS IN PLANNING

The Tour de France, with a solemn ceremony in perfect French style, was unveiled at the Paris Congress Palace. Presenting all the champions of contemporary cycling, the outgoing champion Chris Froome winner of the double Tour-Vuelta, Alberto Contador, Mark Canvendish, Nairo Quintana, Warren Barguil, Roman Bardet and Arnaud Demare. The Tour is always beautiful with an impressive choreography made of 10,000,000 viewers rated during the French holiday season in July (7 to 29). In the next edition there will be everything: the rocks of Roubaix that scare the big, the short stage 65km long, the Alpe d’Huez and the chronosquadre with a tough climb where it will be important not to blur the team. The Tour has unveiled its secrets, but the […]

SHOW THE NEW TOUR BUT IT’S CAOS IN PLANNING

SHOW THE NEW TOUR BUT IT’S CAOS IN PLANNING

The Tour de France, with a solemn ceremony in perfect French style, was unveiled at the Paris Congress Palace. Presenting all the champions of contemporary cycling, the outgoing champion Chris Froome winner of the double Tour-Vuelta, Alberto Contador, Mark Canvendish, Nairo Quintana, Warren Barguil, Roman Bardet and Arnaud Demare. The Tour is always beautiful with an impressive choreography made of 10,000,000 viewers rated during the French holiday season in July (7 to 29). In the next edition there will be everything: the rocks of Roubaix that scare the big, the short stage 65km long, the Alpe d’Huez and the chronosquadre with a tough climb where it will be important not to blur the team. The Tour has unveiled its secrets, but the […]

UNVEILED THE NEW TOUR BUT IT’S CAOS IN PLANNING

UNVEILED THE NEW TOUR BUT IT’S CAOS IN PLANNING

The Tour de France, with a solemn ceremony in perfect French style, was unveiled at the Paris Congress Palace. Presenting all the champions of contemporary cycling, the outgoing champion Chris Froome winner of the double Tour-Vuelta, Alberto Contador, Mark Canvendish, Nairo Quintana, Warren Barguil, Roman Bardet and Arnaud Demare. The Tour is always beautiful with an impressive choreography made of 10,000,000 viewers rated during the French holiday season in July (7 to 29). In the next edition there will be everything: the rocks of Roubaix that scare the big, the short stage 65km long, the Alpe d’Huez and the chronosquadre with a tough climb where it will be important not […]

SONO TIMIDA E MI PRESENTO: SFIDA ACCETTATA

SONO TIMIDA E MI PRESENTO: SFIDA ACCETTATA

Eccoci finalmente, Che emozione! Non mi sembra quasi vero. Ero una bambina timida, molto timida, troppo timida. Vergognosa. Aveva paura della mia ombra, ora sono qui a scrivere ad un pubblico, a raccontarmi. A raccontare esperienze ed emozioni. Mi chiamo Michela, sono laureata in Economia, ed appassionata di sport. Quella per lo sport è per me una passione esplosa solo negli ultimi anni, ma credo latente da tempo. Una passione che mi ha fatto crescere e aiutata nei momenti difficili, temprandomi il carattere. Sì, sono convinta che lo sport possa fare questo. Non saprei dire se cambia il carattere delle persone, ma sono convinta che situazioni ed emozioni ti permettono di […]

#GIRODILOMBARDIA: AL VIA I MIGLIORI AL MONDO

#GIRODILOMBARDIA: AL VIA I MIGLIORI AL MONDO

BERGAMO: La corsa delle foglie morte ha sempre chiuso la stagione del ciclismo che conta. Di fatto è quello che succede anche nell’epoca moderna anche se poi la stagione va avanti per ancora un mese con gare di in Cina e in altre parti del mondo. La corsa più bella e affascinante quest’anno parte da Bergamo e arriva a Como, mentre lo scorso anno fu il contrario. Una piacevole tradizione tutta lombarda per una sinergia fra 2 città che da sempre amano le due ruote. Scorriamo la starting list e la prima cosa che si nota è, purtroppo, l’assenza del vincitore uscente, Esteban Chavez (Orica), caduto nella discesa del Giro […]

#BERGEN2017: PER LA STORIA E PER MICHELE…

#BERGEN2017: PER LA STORIA E PER MICHELE…

BERGEN (NOR): “Dedico questa vittoria a Michele Scarponi, un amico vero che domani avrebbe compiuto gli anni, e poi a mia moglie Katrina che è in attesa del nostro primo bimbo”. Potremmo chiudere qui il collegamento da Bergen, in Norvegia, dove si sono appena conclusi i Campionati del Mondo di ciclismo su strada. Peter Sagan, un campione che dopo essere entrato nella storia non dimentica di essere un grande uomo e non si lascia travolgere dai facili entusiasmi ricordando con lucidità le cose per lui importanti: amici e famiglia. Ora avrà modo di tornare al Tour de France con quella maglia di campione del mondo e riprendersi quello che quest’anno […]

MONDIALE QUANTI FAVORITI..

MONDIALE QUANTI FAVORITI..

BERGEN (NOR): Dopo tanti anni il Mondiale di ciclismo torna in Norvegia. Nel 1993 a Oslo vinse un tale Lance Armstrong, un bullo texano che sorprese sua maestà Miguel Indurain. Allora pioveva e i corridori scivolavano come sul ghiaccio .. quasi impossibile restare in piedi. Speriamo che nella prova su strada degli Elite, il meteo sia clemente lungo i 276 km del circuito nella città delle 7 colline. Favorito d’obbligo è Peter Sagan che se riuscisse nell’impresa diventerebbe il primo corridore nella storia a vincere il titolo per 3 volte di fila. Lo slovacco è sempre da mettere nella lista dei favoriti anche se la statistica dice che è veramente […]

#MONDIALI: IL SEGRETO DELLA VITTORIA SUNWEB

#MONDIALI: IL SEGRETO DELLA VITTORIA SUNWEB

BERGEN (NOR): La SunWeb, formazione olandese di Tom Dumoulin, vince il Campionato del Mondo a squadre maschile e sbaraglia la concorrenza fatta da squadroni come Sky, Quick Step e BMC. Eccezionale performance del vincitore del Giro d’Italia Tom Dumoulin e dei suoi scudieri Lennard Kamna, Wilco Kelderman, Michael Matthews, Sam Oomen e Soren Kragh Andersen che in 47′:50″ battono tutti i favoriti. ll trenino bianconero si lascia alle spalle BMC, a 8″, il Team Sky, 22″, Quick Step Floors a 35″, Orica Scott a 1’03”. Importantissima la coesione del gruppo olandese che non si è sfaldato in salita, al contrario degli atri team, e ha saputo mixare un gruppo ricco di talenti. Il primo importante […]

BASTANO POCHI SECONDI PER DISTRUGGERE IL LAVORO DI MESI

BASTANO POCHI SECONDI PER DISTRUGGERE IL LAVORO DI MESI

  “Cinque minuti, solo cinque minuti, è tutto ciò che ci è voluto per finire questo tentativo che mi è costato mesi di durissimo lavoro”. Sono queste le prime parole dell’ultarcycler Erez Zarum, da TelAviv, che non ha potuto portare avanti il suo straordinario tentativo di Double Everesting. Eh sì, perché un Everesting non bastava più al piccolo scalatore israeliano che ad agosto aveva scattato per 9 volte il passo dell’Umbria, il lato svizzero dello Stelvio. Aveva deciso di metterne 2 assieme e di completarli in meno di 48 ore… quasi 17.000 metri di dislivello. E’ lui stesso a fornire la spiegazione di quanto accaduto poco dopo il via del suo […]

#LAVUELTA: ANGLIRU LA MONTAÑA QUE DESAFIÓ A PANTANI Y FROOME

#LAVUELTA:  ANGLIRU LA MONTAÑA QUE DESAFIÓ A PANTANI Y FROOME

Vuelta España llega al Alto de Angliru en Asturias, una región española famosa por la ciudad de Oviedo. La etapa es corta pero dura. El Angliru es una montaña intrépida, 12 km aterrorizando al grupo y recordando tantas memorias conmovedoras. Se trata de la escalada preferida por “El Chava” Josè Maria Jiménez, uno de los mejores escaladores ibéricos de los últimos años. Un talento puro, psicológicamente frágil, desaparecido prematuramente. Aquí ganaron Alberto Contador y Gilberto Simoni pero perdiò Chris Froome. Incluso el gran atleta británico recibió una gran derrota en esta subida, sobre todo por un meteoro como Juan Cobo, un atleta inquieto, pero en ese año, 2011, pudo llegar […]