IL CORAGGIO DI PINOT E ALAPHILIPPE. ECCO PERCHE’ LA GENTE ORA LI AMA

IL CORAGGIO DI PINOT E ALAPHILIPPE. ECCO PERCHE’ LA GENTE ORA LI AMA

Uno è in grande rimonta, Thibaut, l’altro Julian, è impegnato in una strenua e appassionata difesa della sua maglia gialla. Thibaut Pinot e Julian Alaphilippe  sono 2 ragazzi che stanno lottando per la corsa più importante del mondo con il sorriso e la spensieratezza di chi è contento per quello che sta facendo. Hanno la Francia dalla loro parte e pure il presidente Emmanuel Macron è venuto al Tour de France per supportarli nella sua annuale visita alla Grand Boucle. 2 grandi atleti che hanno avuto un grande merito, quello di trascendere dal loro sport per andare oltre, nella dimensione degli eroi. Pinot ha espresso prestazioni che non si erano […]

IL NUOVO CHE AVANZA: BELLI, FORTI E VINCENTI

IL NUOVO CHE AVANZA: BELLI, FORTI E VINCENTI

Il nuovo che avanza nel ciclismo è molto esuperante e sicuramente piace. Bhe.. a parte Alejandro Valvederde che resiste stoicamente con i suoi 38 anni e la sua maglia di campione del mondo, c’è tanto fermento. Dietro di lui infatti vi è una generazione di baby fenomeni che non chiedono permesso, ma che hanno già saputo mettersi in evidenza. Cosa sorprende? Tutto a partire dalla velocità con cui stanno arrivando e la forza dirompente che stanno mostrando. L’ultimo in ordine di tempo è Tadej Pogacar talento purissimo di soli 20 anni scoperto da Giuseppe Saronni in tempi non sospetti. Lo sloveno è già infatti da 2 anni nel serbatoio giovanile […]

PELLIZZOTTI: TOUR E VUELTA? ECCO COME SI FA…

PELLIZZOTTI: TOUR E VUELTA? ECCO COME SI FA…

Affrontare 2 grandi corse a tappe nella stessa stagione. Un impegno non da poco, ma grazie ad un atleta di esperienza come Franco Pellizzotti possiamo capire meglio come si affronta il doppio impegno. Classe 1978 in carriera ha vinto 2 tappe al Giro e un podio finale (3° nel 2009) oltre una maglia a pois al Tour de France e molte altre prove tra cui un titolo italiano su strada. Quest’anno le 2 grandi corse a tappe erano state programmate visto che al Tour con Vincenzo Nibali si puntava alla classifica per poi venire alla Vuelta cercando di preparare il finale di Vuelta in crescendo e poi tirare dritto al […]

WATT NESSUNO PIU’ COME MARCO PANTANI

WATT NESSUNO PIU’ COME MARCO PANTANI

I Watts sono sempre più al centro delle gare ciclistiche. Preparatori, corridori, esperti sono sempre più morbosamente interessati a questo parametro. Scansionati, analizzati, confrontati, molto più della velocità, sono un indicatore della forma fisica di un corridore. In uno sport dove il sospetto dei casi di doping è sempre  latente, alcuni vedono nei loro calcoli un modo per monitorare le prestazioni. Bisogna dire che il ciclismo odierno sembra esprimere corridori più coerenti con la fisiologia, ma ci sono alcune interessanti considerazioni. Il watt non è altro che un’unità che misura la potenza. Questa è la stessa unità utilizzata per quantificare la potenza di una lampadina o di un frigorifero. Sulla […]

GRONE CHE? ORA LA PICCOLA ROUBAIX

GRONE CHE? ORA LA PICCOLA ROUBAIX

Dylan GROENEWEGEN un nome da attore e un cognome che assomiglia ad una marca di frigoriferi eppure il ragazzotto 25 enne olandese del team Jumbo Lotto è quello che ha saputo interrompere il duello Sagan-Gaviria e si è preso una bella rivincita su tutti i detrattori che non lo ritenevano all’altezza del Tour de France. Proprio per questa ragione sull’arrivo ha portato il dito alle labbra invitando i detrattori al silenzio. Ha vinto GROENEWEGEN? Grone che? si sono chiesti in molto alla prima vittoria, ma poi il giorno seguente ha immediatamente bissato lasciandosi alle spalle il meglio del meglio. Lasciate le volate ora ci si concentra sulle pietre, quelle difficili della […]

TOUR DE FRANCE: OGNI GIORNO UN COLPO DI SCENA

TOUR DE FRANCE: OGNI GIORNO UN COLPO DI SCENA

Mur di Bretagne – TOUR DE FRANCE 2018: Basta un niente, un colpo di vento ad esempio, e la Quick Step Floors scatena l’inferno. I granatieri del team belga sono specializzati in classiche del nord e in questa prima fase di Tour de France le strade sono quelle delle corse primaverili con tanto di muri. Potremmo dire tanto rumore per nulla perchè dopo aver diretto magistralmente la corsa la formazione biancoblu vede mancare il suo finalizzatole: Julien Alaphilippe. E’ la giornata della foratura di Tom Dumoulin che a meno 5 km dall’arrivo vede afflosciarsi la gomma anteriore come fosse un bignè alla crema sotto il sole di luglio. Un cambio […]

KITTEL: QUANDO IL VELOCISTA HA PAURA DELLE VOLATE

KITTEL: QUANDO IL VELOCISTA HA PAURA DELLE VOLATE

La paura per il velocista dovrebbe essere solo una compagna di quelle che non disturbano. Una presenza discreta che rimane lontana dalla mente altrimenti finirebbe solo con l’ostacolare un lavoro, quello dello sprinter, che per definizione è uno che si butta a capofitto nella mischia. Le volate sono concitazione, rischio più o meno calcolato, istinto e adrenalina. Non roba da tutti. Ci vuole anche un pizzico di sana follia per competere negli spazi stretti sul filo dei 70km/h.   Eppure c’è un corridore che pare essere bloccato in modo importante dalla paura delle volate. Una contraddizione forte per uno che ha costruito la sua carriera sugli sprint. Parliamo di Marcel […]

INTANTO NIBALI ZITTO ZITTO…

INTANTO NIBALI ZITTO ZITTO…

TOUR DE FRANCE 2018: Vincenzo Nibali è arrivato in Francia dopo aver vissuto una grande prima parte di stagione. La vittoria della Milano Sanremo potrebbe bastare da sola per riempire una stagione. Dallo Squalo ci si aspetta sempre qualcosa di straordinario anche se quest’anno al via le luci dei riflettori sono sembrate più su altri atleti: Il solito favoritissimo Chriss Froome, Nairo Quintana, il francese Romain Bardet, Richie Porte. Il siciliano non è tipo da farsi turbare da certi dettagli e abituato a rispondere con i fatti. Ha dalla sua un palmares incredibile con un Tour de France, 2 Giri d’Italia, una Vuelta Espana, senza contare i podi. Anche nelle […]

TOUR DE FRANCE: CHI VINCE?

TOUR DE FRANCE: CHI VINCE?

  Tra pochi giorni parte il Tour de France e subito si parte con i colpi di scena. Il primo è quello più clamoroso con la riammissione del vincitore uscente, Chriss Froome, prima accompagnato alla porta dagli organizzatori transalpini e poi riammesso per essere stato assolto dalla Wada dopo che lo scorso 7 settembre in un controllo era risultato un valore anomalo per il salbutanolo. Il secondo, meno clamoroso, ma ugualmente potente, è stato causato dall’esclusione di Nacer Bouhanni dal team Cofidis. Un po’come se il Real Madrid lasciasse in panchina Ronaldo alla finale di Champions League. Rapporti logori hanno fatto sì che il velocista venisse depennato dall’elenco partenti e […]

GIRO D’ITALIA: FROOME NON E’ PIU’ LUI? E INVECE CRESCERA’.. ECCO PERCHE’

GIRO D’ITALIA: FROOME NON E’ PIU’ LUI? E INVECE CRESCERA’.. ECCO PERCHE’

Froome non è quelle che conosciamo, Froome non va, la maledizione del Giro per il Team Sky.. sono queste alcune delle frasi più ricorrenti da parte dei soliti gufi sempre pronti a volteggiare sulle disgrazie, in questi primi giorni di corsa rosa. A dire il vero i bersagliati sono 2: oltre all’inglese anche Fabio Aru, sarto del team UAE. L’arrivo all’Etna ha premiato Esteban Chavez e Simon Yates, rispettivamente con la tappa e la maglia rosa. Si è trattato di una frazione che ha riservato diversi colpi di scena. Il primo legato alla svista del gruppo che ha lasciato andare una fuga gigantesca. Il secondo quello di aver permesso ad […]